Morgan e l’orologio senza tempo di SILVIA ROCCUZZO

Sinossi
Morgan è un giovane capitano che vive la sua vita all’insegna della pirateria, con la sua fedele ciurma sempre al seguito. Avidità, vanità e presunzione sono tra le sue doti migliori, ne dispensa a profusione mescolandole a una forte ironia e sprezzo del pericolo; nulla di strano, trattandosi di un pirata, peccato che Morgan sia una affascinante piratessa! Un giorno una serie di inspiegabili eventi segnerà il preludio di un’avventura che la porterà a scoprire il suo passato, nonché a segnare il futuro e le sorti della terra in cui vive. Tra inseguimenti, battaglie, inganni e colpi di magia, il capitano e i suoi compagni diventeranno i custodi di un segreto molto antico e di un preziosissimo monile: un misterioso e minuscolo orologio da taschino, le cui lancette stanno ferme sulle dodici esatte… Silvia Roccuzzo esordisce con un fantasy ricco di azione e di sentimento; la straordinaria capacità narrativa, la pienezza delle descrizioni e la sicura padronanza di una vicenda tanto complessa quanto accattivante, fanno di questo romanzo una lettura sorprendente per gli amanti del genere ma anche per chi vi si accosta per la prima volta, in cerca di qualcosa di assolutamente nuovo.

RECENSIONE ⬇️💀🦴

L’autrice ha svolto un lavoro certosino, curando le descrizioni dei personaggi e dei paesaggi che incontriamo lungo il percorso. Traspare infatti il duro lavoro che c’è dietro questo racconto. La precisione nei dettagli è incisiva e molto curata da farmi immergere completamente nella storia. Ho amato fin dalle primissime pagine Morgan e la sua ciurma e, salvo per la differenza d’età, mi ha ricordato Pippi Calzelunghe sulla nave di suo padre, il Capitano Enfrain Calzelunghe. Quindi capirete che adoro i racconti di questo genere fin da piccola. Storie di pirati che trascorrono la loro vita su una nave in cerca di tesori nascosti. Qui l’avventura non manca e ci terrà compagnia durante tutta la storia narrata abilmente dall’autrice. Mi sono catapultata a capofitto in questa vita piratesca.

Ogni volta che Morgan osservava la distesa sconfinata di mare a cui si trovava di fronte, rifletteva su quanto amasse quella vita e sul senso di libertà che navigare verso l’orizzonte le dava.

Vi ho già parlato del personaggio di Morgan che io amo molto. Vicino a lei però, ci sono tanti altri personaggi interessanti: c’è il suo secondo e fedele  Juan, che la conosce benissimo, come le sue tasche e la segue ovunque, sebbene perda facilmente la testa per le ragazze che incontra lungo il cammino. Poi troviamo il bel Jhon, con il quale instaura un rapporto profondo ed è evidente una complicità emotiva tra i due, il brusco Perdito e la dolce e svampita sorellastra Lané, per non parlare di tutti i personaggi che il gruppo conoscerà lungo la strada come l’inventore Cozza, che a me ricorda tantissimo il famoso Doc di Ritorno dal futuro; quest’ultimo è un personaggio che mi ha davvero affascinato con le sue invenzioni magiche stupefacenti.

L’accuratezza che adopera l’autrice nelle descrizioni dei personaggi e dei personaggi rendono questo romanzo un amico inseparabile.

Il romanzo si snoda tra mille avventure e alcuni salti temporali che Morgan affronta con coraggio insieme alla sua fedele ciurma. Il racconto è carico di magia e azione così accuratamente descritti da farli risultare quasi tangibili. Il finale vi sorprenderà.

Consiglio vivamente di immergersi e lasciarsi trasportare dalle sorprendenti e mirabolanti avventure di Morgan e l’orologio senza tempo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...